Raggiungere il mondo con brevi video verticali: Strategie per YouTube, TikTok e Instagram

Raggiungere il mondo con brevi video verticali: Strategie per YouTube, TikTok e Instagram

Senza dubbio, le persone consumano più contenuti che mai. Pertanto, i video stanno guadagnando popolarità tra i creatori e i marchi come forte strumento di marketing per i clienti moderni. I video sono più coinvolgenti e facili da capire rispetto ai contenuti testuali, quindi sempre più aziende considerano i contenuti video come una fonte chiave di traffico rilevante.

Mentre i contenuti di forma lunga sono stati a lungo prevalenti per descrivere strumenti e servizi, il mercato vede ora un passaggio ai contenuti video di forma breve. L'aumento vertiginoso dei video brevi verticali, noti anche come short, su TikTok, YouTube e Instagram ha cambiato il modo in cui le aziende perseguono la pubblicità sui social media e il riutilizzo dei contenuti.

Dal 2022 abbiamo notato il passaggio dai video di lunga durata ai video verticali più brevi e accattivanti. Sebbene non si tratti di una novità per le piattaforme di social media, le statistiche mostrano che questo formato video sta prendendo piede solo ora. Ad esempio, TikTok è diventato non solo una piattaforma coinvolgente, ma anche un modo semplice per le aziende di attirare traffico gratuito verso il proprio sito web e altri siti di social media.

Inoltre, le persone moderne preferiscono consumare i contenuti video su dispositivi mobili piuttosto che su laptop o TV. È quindi naturale che il formato video debba adattarsi alle mutate esigenze e i video verticali di forma breve sono una soluzione perfetta per rendere i contenuti più accessibili dai dispositivi mobili.

Abbiamo creato questo articolo per aiutarvi a capire come raggiungere un pubblico globale introducendo i corti nella vostra strategia di marketing e localizzazione, 

Scaviamo!

Quando è necessaria la localizzazione?

La risposta breve è: quando si vuole ampliare il proprio pubblico di riferimento. E quanto prima iniziate a prepararvi al decollo, tanto più facile sarà la localizzazione.

Tuttavia, la localizzazione richiede anche la traduzione e l'internazionalizzazione per avere successo. Questi due processi fungono da base. In sostanza, l'internazionalizzazione consiste nel preparare la base di codice dell'applicazione o del sito web per supportare lingue e formati diversi.

Che cos'è la localizzazione?

La localizzazione è il processo di adattamento di un'azienda a una nuova regione. La localizzazione riguarda anche i contenuti del sito web, gli elementi di marketing, la traduzione, le immagini associate e gli elementi culturali che influenzano il modo in cui i contenuti saranno percepiti dal nuovo pubblico.

I contenuti video completamente localizzati non solo sono tradotti, ma risuonano pienamente con la località scelta. 

Ecco una rapida panoramica di come dovrebbe essere la localizzazione dei contenuti:

Lingua

Come è prevedibile, la traduzione è un elemento fondamentale per la localizzazione dei contenuti. Tuttavia, quando si parla di contenuti video, il processo diventa più impegnativo rispetto alla traduzione di testi. Tradurre i video aggiungendo i sottotitoli non è sufficiente: una localizzazione di successo implica sempre il doppiaggio e il voiceover.

Tono e messaggio del marchio

La localizzazione dei contenuti video deve curare ogni aspetto della lingua, coprendo le sfumature culturali del pubblico target scelto. È inoltre necessario modificare, se non cambiare, il tono di voce e il messaggio del marchio a seconda del Paese in cui si desidera lanciare i contenuti. Questo aspetto è fondamentale, poiché un messaggio di marca che funziona bene negli Stati Uniti non funzionerà allo stesso modo in Spagna o in Giappone, ad esempio.

Immagini e colori

Le immagini utilizzate per il marketing sui social media e nei video di breve durata possono essere appropriate e persino vendibili per un paese. Alcuni Paesi potrebbero trovare offensive determinate immagini.

TikTok, filmati di Instagram e cortometraggi di YouTube

Quando si parla di video brevi in formato verticale, si parla in definitiva di queste tre piattaforme. Con il clamore suscitato da TikTok per le aziende e i brevi tempi di attenzione dei consumatori moderni, anche YouTube e Instagram stanno entrando nel settore con le loro funzioni lanciate di recente: Instagram Reels e YouTube Shorts. Passiamo rapidamente in rassegna queste tre piattaforme per comprendere meglio la tendenza. 

TikTok

L'app TikTok conta oggi oltre 1 miliardo di utenti mensili attivi. Inoltre, conta anche 3,5 miliardi di installazioni con 167 milioni di visualizzazioni di video TikTok in un minuto di internet. Calcolando la media, un utente medio trascorre 1,5 ore al giorno su questa app.

Questa applicazione ha guadagnato popolarità come una delle principali app di condivisione video. Sebbene sia stata progettata per i dispositivi mobili, TikTok consente agli utenti di guardare i video condivisi utilizzando l'applicazione web. 

Questa applicazione rende facile per ogni creatore o azienda condividere video di breve durata utilizzando filtri, effetti sonori, elementi visivi e musica di sottofondo, diventando virale grazie alla scelta di musica o argomenti video di tendenza.

Cortometraggi su YouTube

I cortometraggi di YouTube sono stati introdotti in India subito dopo il divieto dei video di TikTok. Secondo questo rapporto di Statistica, i cortometraggi di YouTube hanno guadagnato 1,5 miliardi di utenti mensili connessi entro giugno 2022, raggiungendo più di 30 miliardi di visualizzazioni giornaliere da parte degli utenti globali.

Shorts ha la stessa idea dell'app TikTok. Si tratta di brevi video verticali simili a quelli che possono essere creati dagli utenti di YouTube su qualsiasi argomento scelto. I cortometraggi sono stati progettati per offrire ai creatori un modo semplice per creare contenuti coinvolgenti e condividerli con un vasto pubblico di YouTube. 

La popolarità dei contenuti video di breve durata non ha ridotto il significato e i vantaggi dei contenuti tradizionali di lunga durata su questa piattaforma. Al contrario, ha permesso ai creatori di riutilizzare i contenuti lunghi per creare corti che hanno maggiori probabilità di diventare virali e, quindi, di trasferire gli spettatori sul canale del creatore per guardare altri video o aumentare la consapevolezza del marchio. 

I video tradizionali di YouTube di lunga durata richiedono maggiore impegno e cura. Alcuni possono arrivare a durare fino a 7 ore, il che, siamo tutti d'accordo, è spesso troppo per le persone moderne che vogliono ottenere tutte le informazioni in modo rapido e semplice. I cortometraggi di YouTube, invece, hanno una durata di 60 secondi e spesso contengono elementi di tipo narrativo come musica, testi o effetti. 

Bobine Instagram

Instagram è presente dal 2010, ma i Reels sono stati lanciati solo di recente, ispirati dalla popolarità dei contenuti brevi di TikTok. Le statistiche di Instagram mostrano che gli utenti trascorrono più tempo sui Reel rispetto alle storie o ai normali newsfeed. 

I Reel di Instagram sono molto simili ai TikTok e ai Corti di YouTube in termini di formato: contenuti video verticali e brevi pensati per una rapida digestione. Su Instagram, i Reel possono avere una durata massima di 90 secondi. 

Nel 2020, Instagram ha deciso di dare priorità ai contenuti video a causa della loro crescente popolarità tra le piattaforme social, e i Reel sono diventati rapidamente un forte rivale di TikTok, che ha visto un successo e una popolarità di massa, soprattutto tra i Gen Z.

È stato dimostrato che 1,2 miliardi di persone interagiscono con i Reel ogni mese e che i Reel ottengono il 22% di interazioni in più rispetto ai post video tradizionali, per cui sono diventati una parte fondamentale del social media marketing.

Mentre Instagram continua a privilegiare i contenuti video rispetto ai tradizionali post fotografici, cercando di attirare un maggior numero di utenti, la piattaforma lavora a una nuova esperienza di feed a tutto schermo che è stata progettata con i video Reels in mente.

Vantaggi dell'aggiunta di brevi video alla vostra strategia di marketing

In un mondo in cui il contenuto è il re, i creatori e le aziende devono includere i video brevi nelle loro strategie di marketing. Questi video verticali, coinvolgenti e di facile comprensione hanno il potenziale per potenziare la vostra strategia di marketing, aumentare il traffico e permettervi di raggiungere un pubblico globale quando utilizzate un software di editing AI.

Questi sono i principali vantaggi dell'aggiunta di video brevi al vostro marketing:

1. Aumento della portata organica

La chiave per prosperare sui social media è la portata organica. I video verticali, come i cortometraggi, le bobine e i TikTok, sono diventati uno strumento utile per il content marketing e rappresentano una soluzione economicamente vantaggiosa per diverse aziende. 

Questi video brevi e coinvolgenti soddisfano tutte le richieste dell'algoritmo, quindi offrono naturalmente ai vostri contenuti maggiori possibilità di apparire nei feed di notizie degli utenti senza dover investire in annunci tradizionali.

2. Promozione di video verticali

Meta è la società madre di Facebook e Instagram. I fondatori di Meta hanno chiarito che i video verticali di breve durata sono ora la loro massima priorità.

La piattaforma promuove i video brevi verticali, poiché vuole competere con la più popolare piattaforma di video verticali, TikTok. Ciò significa che la semplice creazione di video brevi consente di ottenere automaticamente una promozione gratuita da parte di Instagram e di avere molte più possibilità di raggiungere un maggior numero di visualizzazioni rispetto a quando si lavora con contenuti tradizionali.

3. Aumento dell'attenzione degli spettatori per i cortometraggi di YouTube

I filmati di Instagram e TikTok sono perfetti per raggiungere un pubblico più vasto, ma non bisogna trascurare i cortometraggi di YouTube. Questa piattaforma è stata a lungo conosciuta solo per i contenuti di lunga durata in diversi ambiti. Tuttavia, l'introduzione di YouTube Shorts ha permesso alla piattaforma di competere con successo con altre piattaforme popolari che utilizzano video brevi.

Inoltre, i corti di YouTube possono essere intitolati per la ricerca, cosa che non è possibile in nessun'altra app con i video verticali. Considerando che YouTube è il secondo motore di ricerca al mondo dopo Google, creare video brevi specificamente su questa piattaforma significa dare ai video una durata più lunga e una maggiore portata.

4. Aumento della visibilità del marchio

Uno dei motivi principali per aggiungere video brevi alla vostra campagna di marketing è la loro capacità di aumentare in modo naturale e semplice la visibilità del vostro marchio. Come abbiamo detto, i video brevi sono più facili da capire e da consumare, quindi gli spettatori non devono guardare interi video di 2-3 ore solo per conoscere il vostro marchio. 

I video brevi fungono da biglietto da visita che descrive rapidamente la vostra attività in modo coinvolgente, motivando gli utenti a visitare i vostri profili sui social media e a esplorare altri servizi o prodotti che avete da offrire.

5. Promozione del marchio a costi contenuti

A differenza degli annunci a pagamento, i video brevi sono economicamente vantaggiosi. Non devono essere curati come i video più lunghi, perché sono pensati per coinvolgere il pubblico più che per educarlo. 

Inoltre, possono essere facilmente creati a partire dai vostri video lunghi esistenti presi da YouTube utilizzando strumenti come Rask AI video editor. Di conseguenza, consentono di risparmiare denaro e tempo per la creazione e non richiedono investimenti per la promozione.

6. Facilitare la creazione di contenuti 

Indipendentemente dal fatto che si abbia bisogno di un video breve per YouTube, Instagram o TikTok, questi video possono essere creati facilmente. Ad esempio, i corti possono essere creati e modificati direttamente all'interno dell'app di YouTube. Come abbiamo già detto, è possibile utilizzare strumenti basati sull'intelligenza artificiale in grado di prendere il video lungo e generare numerosi video brevi da pubblicare poi su YouTube o su altre piattaforme di social media.  

Gli strumenti di intelligenza artificiale possono anche offrire una varietà di modelli di video e identificare le parti più interessanti all'interno di un video lungo e fornire contenuti video brevi pronti all'uso in pochi minuti.

7. Consentire una portata globale

Infine, i video brevi aiutano le aziende e i creatori a raggiungere un pubblico globale. Questo perché i video brevi non hanno barriere linguistiche. La maggior parte di questi video non ha nemmeno una persona che parla; possono mostrare immagini, essere animati o essere girati con musica di tendenza. E anche se è necessario tradurre il video o aggiungere didascalie, è possibile utilizzare gli strumenti dell'intelligenza artificiale.

Come realizzare un breve video?

Ora che conoscete i vantaggi e le ragioni per includere l'elemento video breve nella vostra campagna di marketing, esploriamo alcuni consigli utili che potete prendere in considerazione per sfruttare al meglio questa tendenza.

1. Conoscere il pubblico

Può sembrare ovvio, ma stiamo parlando di un nuovo formato per i contenuti video. Le persone che guardano i vostri contenuti long-form potrebbero non apprezzare i video brevi. Sebbene alcuni vogliano guardare entrambi i formati, esplorare il pubblico che è più appassionato di video brevi è una mossa degna di nota. Ecco alcune domande a cui dovete rispondere prima di considerare l'argomento e i temi di questi video brevi:

  • Qual è la loro età?
  • Cosa piace e cosa non piace?
  • Cosa tiene impegnato il pubblico e cosa può distrarlo?
  • Quali sono le loro abitudini di acquisto?
  • Che tipo di contenuti video brevi utilizzano?

2. Privilegiare la narrazione

Come già detto, i video di breve durata sono progettati per raccontare una storia, non per educare. In realtà, le statistiche dimostrano che lo storytelling è uno strumento potente nel video marketing ed è diventato un elemento cruciale dei video brevi. Considerando il tempo limitato a disposizione per catturare l'attenzione del pubblico, concentrarsi su storie forti e avvincenti può fare una grande differenza. 

3. Meno è meglio

Per un creatore abituato a lavorare con contenuti di lunga durata può essere difficile padroneggiare la regola: meno è meglio. Ma è anche essenziale se si vuole sfruttare al meglio i video brevi. Le persone moderne amano quando si possono fornire informazioni utili in modo rapido e coinvolgente. 

È necessario trasmettere il messaggio il più rapidamente possibile senza sacrificare la qualità del video. Si consiglia di concentrarsi sugli elementi più vitali di ogni video, riducendo le informazioni superflue che non aggiungono valore.

4. Sfruttare le caratteristiche specifiche della piattaforma

Ogni piattaforma di social media ha le proprie caratteristiche che i creatori dovrebbero considerare quando creano e condividono video di breve durata. Come abbiamo già detto, Instagram preferisce e promuove automaticamente i video verticali, quindi non c'è bisogno di annunci a pagamento. YouTube, ad esempio, consente ai creatori di creare video brevi direttamente all'interno della piattaforma. 

TikTok ha tendenze musicali che devono essere prese in considerazione affinché i video diventino virali. Investite del tempo nella ricerca delle caratteristiche di ogni strumento, in modo da assicurarvi di trarre vantaggio dalle sue caratteristiche uniche.

5. Utilizzare gli strumenti dell'intelligenza artificiale per creare, modificare e condividere video di breve durata

Non è necessario investire molte risorse e denaro nella creazione, nel montaggio e nella condivisione di video di breve durata. Il mondo della tecnologia si evolve rapidamente e oggi offre una varietà di soluzioni adatte a diverse esigenze aziendali, tra cui il video marketing.

Ad esempio, gli strumenti di editing AI sono progettati per la creazione e la modifica di video. Alcuni di questi strumenti consentono di tradurre i video, altri di generare molti video brevi da un video lungo. È possibile trovare uno strumento specifico per le proprie esigenze, in modo da automatizzare il processo e semplificare la creazione di contenuti video.

Creare brevi video e raggiungere un pubblico globale con l'AI

Gli strumenti di editing video dotati di intelligenza artificiale (AI), elaborazione del linguaggio naturale (NLP) e algoritmi di apprendimento automatico (ML). Queste tecnologie, lavorando insieme, identificano ed estraggono automaticamente le parti più rilevanti delle riprese grezze, come le persone, alcuni oggetti e gli sfondi. 

Una volta che l'intelligenza artificiale identifica queste parti, altre tecnologie possono assemblare le riprese in un video coerente e coinvolgente. Gli strumenti basati sull'IA possono anche prendere un video lungo e generare numerosi video clip brevi senza richiedere l'aiuto umano.

Gli strumenti di intelligenza artificiale sono una soluzione perfetta per qualsiasi creatore o azienda che voglia risparmiare tempo e fatica, non dovendo più passare manualmente al setaccio ore di filmati per trovare i momenti giusti per il proprio progetto. A seconda delle esigenze, gli strumenti di intelligenza artificiale possono essere utilizzati anche per la traduzione video, il doppiaggio e la voce fuori campo.

Ad esempio, Rask AI è la soluzione ideale per la traduzione e la localizzazione di video. Questo strumento può anche creare video per un canale YouTube, TikTok e Reels, ma viene utilizzato soprattutto per tradurre video in oltre 130 lingue e generare voci simili a quelle umane in più di 29 lingue. 

Gli strumenti di intelligenza artificiale utilizzano filtri ed equalizzatori avanzati per migliorare la voce e rimuovere tutti i suoni e la musica indesiderati. Velocizzando notevolmente il processo di creazione e di editing dei video, gli strumenti basati sull'intelligenza artificiale hanno il potere di migliorare i risultati del marketing digitale con investimenti e sforzi minori.

Ultime riflessioni sui video brevi come tendenza di marketing nel 2024

L'inclusione di video di breve durata è un must per le aziende e i creatori che vogliono rimanere rilevanti e raggiungere un pubblico globale nel 2024. Coprendo le ultime esigenze dei consumatori e assicurando che i contenuti siano disponibili in diversi formati, è possibile aumentare la consapevolezza del marchio, espandere il pubblico, incrementare le vendite e creare una campagna di video marketing che generi il ROI previsto.

FAQ

Come si realizza un video breve?
Dove posso realizzare brevi video gratuitamente?
Qual è una buona app per realizzare brevi video?
Come si formatta un video in formato breve?
Iscriviti alla nostra newsletter
Solo aggiornamenti utili, zero spam.
Grazie! Il vostro invio è stato ricevuto!
Oops! Qualcosa è andato storto durante l'invio del modulo.

Anche questo è interessante

#Digest: Il viaggio e la torta del Q1 di Rask AI
Maria Zhukova
Maria Zhukova
Responsabile copy di Brask
10
leggere

#Digest: Il viaggio e la torta del Q1 di Rask AI

11 aprile 2024
#Digest
Successo globale della VR: Aumento del 22% delle visite e 40% di utenti di ritorno con la localizzazione giapponese di Rask AI
Maria Zhukova
Maria Zhukova
Responsabile copy di Brask
12
leggere

Successo globale della VR: Aumento del 22% delle visite e 40% di utenti di ritorno con la localizzazione giapponese di Rask AI

8 aprile 2024
#CaseStudy
I 5 migliori strumenti di intelligenza artificiale per la traduzione video per il 2024
Blessing Onyegbula
Blessing Onyegbula
Scrittore di contenuti
8
leggere

I 5 migliori strumenti di intelligenza artificiale per la traduzione video per il 2024

2 aprile 2024
#traduzione video
Come realizzare video con sincronizzazione labiale: Migliori pratiche e strumenti di intelligenza artificiale per cominciare
Mariam Odusola
Mariam Odusola
Scrittore di contenuti
14
leggere

Come realizzare video con sincronizzazione labiale: Migliori pratiche e strumenti di intelligenza artificiale per cominciare

28 marzo 2024
#Lip-sync
Guida completa alla traduzione di video: Come tradurre i video senza fatica
Lewis Houghton
Lewis Houghton
Copywriter
13
leggere

Guida completa alla traduzione di video: Come tradurre i video senza fatica

25 marzo 2024
#traduzione video
Sfruttare l'intelligenza artificiale nell'istruzione per potenziare gli insegnanti e liberare il potenziale degli studenti
Debra Davis
Debra Davis
5
leggere

Sfruttare l'intelligenza artificiale nell'istruzione per potenziare gli insegnanti e liberare il potenziale degli studenti

20 marzo 2024
#AugmentingBrains
3000 video in 20 giorni: La campagna di Rask AI per abbattere le barriere linguistiche nelle famiglie
Iryna Dzemyanchuk
Iryna Dzemyanchuk
Copywriter presso Brask
13
leggere

3000 video in 20 giorni: La campagna di Rask AI per abbattere le barriere linguistiche nelle famiglie

18 marzo 2024
#CaseStudy
Tracce audio multilingue di YouTube e Rask AI
Siobhan O'Shea
Siobhan O'Shea
Copywriter di marketing
15
leggere

Tracce audio multilingue di YouTube e Rask AI

17 marzo 2024
#traduzione video
Appena lanciata! Rask AI Platform è il luogo ideale per tradurre e riproporre i vostri contenuti su scala.
Anton Selikhov
Anton Selikhov
Responsabile di prodotto di Rask AI
8
leggere

Appena lanciata! Rask AI Platform è il luogo ideale per tradurre e riproporre i vostri contenuti su scala.

7 marzo 2024
#Video Translate
#Corti
#News
Come la piattaforma AI di Rask aiuta i fondatori a far crescere la loro azienda
Tanish Chowdhary
Tanish Chowdhary
Marketer di contenuti
12
leggere

Come la piattaforma AI di Rask aiuta i fondatori a far crescere la loro azienda

4 marzo 2024
#News
Il futuro dei contenuti video multilingue: Come l'intelligenza artificiale sta cambiando il gioco
Laiba Siddiqui
Laiba Siddiqui
Stratega e scrittore di contenuti SEO
15
leggere

Il futuro dei contenuti video multilingue: Come l'intelligenza artificiale sta cambiando il gioco

1 marzo 2024
#Video Translate
Come ottenere trascrizioni gratuite e veloci per audio e video
Debra Davis
Debra Davis
10
leggere

Come ottenere trascrizioni gratuite e veloci per audio e video

29 febbraio 2024
#Trascrizione
Da audio a testo in un lampo: la guida fulminea alle trascrizioni istantanee
Donald Vermillion
Donald Vermillion
12
leggere

Da audio a testo in un lampo: la guida fulminea alle trascrizioni istantanee

26 febbraio 2024
#Trascrizione
Il centro di formazione in psicologia ridipinge l'intera biblioteca di corsi con l'AI di Rask
Iryna Dzemyanchuk
Iryna Dzemyanchuk
Copywriter presso Brask
6
leggere

Il centro di formazione in psicologia ridipinge l'intera biblioteca di corsi con l'AI di Rask

22 febbraio 2024
#CaseStudy
Sbloccare le trascrizioni dei video di YouTube con una semplice guida
Tanish Chowdhary
Tanish Chowdhary
Marketer di contenuti
17
leggere

Sbloccare le trascrizioni dei video di YouTube con una semplice guida

13 febbraio 2024
#Trascrizione
Semplici trucchi per trasformare i podcast in trascrizioni
Tanish Chowdhary
Tanish Chowdhary
Marketer di contenuti
19
leggere

Semplici trucchi per trasformare i podcast in trascrizioni

6 febbraio 2024
#Podcast
Satelliti, clonazione vocale e strategia, Oh My!
Iryna Dzemyanchuk
Iryna Dzemyanchuk
Copywriter presso Brask
7
leggere

Satelliti, clonazione vocale e strategia, Oh My!

5 febbraio 2024
#CaseStudy
L'intelligenza artificiale in ambito accademico: I migliori strumenti per il futuro dell'apprendimento degli studenti
James Rich
James Rich
13
leggere

L'intelligenza artificiale in ambito accademico: I migliori strumenti per il futuro dell'apprendimento degli studenti

1 febbraio 2024
#EdTech
Rask AI apre le porte a un film fantasy sulla fauna selvatica
Iryna Dzemyanchuk
Iryna Dzemyanchuk
Copywriter presso Brask
7
leggere

Rask AI apre le porte a un film fantasy sulla fauna selvatica

30 gennaio 2024
#CaseStudy
Marketing digitale 2024: Tendenze emergenti
James Rich
James Rich
15
leggere

Marketing digitale 2024: Tendenze emergenti

29 gennaio 2024
#News
Facendo clic su "Accetta", l'utente accetta la memorizzazione dei cookie sul proprio dispositivo per migliorare la navigazione del sito, analizzarne l'utilizzo e contribuire alle nostre iniziative di marketing. Per ulteriori informazioni, consultare la nostra Informativa sulla privacy.